Ufficio di riferimento: Ufficio Tributi 

Info e Contatti

  • Telefono: 039 2486 339
  • Fax: 039 491786
  • Ubicazione: secondo piano

Descrizione Procedimento

La TASI, acronimo di “TAssa sui Servizi Indivisibili”, è stata introdotta a partire dal 2014 quale componente della nuova IUC, ovvero l’Imposta Unica Comunale,  istituita dall’articolo 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147.

 Il gettito della TASI è finalizzato alla copertura dei costi dei servizi rivolti omogeneamente a tutta la collettività che ne beneficia indistintamente, con impossibilità di quantificare l’utilizzo da parte del singolo cittadino ed il beneficio che lo stesso ne trae. Tra questi è possibile annoverare: i servizi di polizia locale; il servizio di protezione civile; i servizi di viabilità; il servizio di manutenzione del verde pubblico; i servizi di tutela dell’ambiente, del territorio, degli immobili comunali, del patrimonio storico, artistico e culturale; il servizio di pubblica illuminazione; i servizi cimiteriali; ecc.

A partire dall'anno 2016 la TASI NON E’ PIU' DOVUTA A VEDANO AL LAMBRO (tranne per i casi particolari di cui sotto).

 

Casi particolari:

- ABITAZIONI IN CATEGORIA A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze: se costituiscono l’abitazione principale, va versata sia l’IMU con aliquota al 3,55‰ (+detrazione € 200,00) sia la TASI con l’aliquota del 2,65‰ (+ eventuale detrazione figli come nel 2015).

- “BENI MERCE”: per tutti i fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati, va versata la TASI con l’aliquota del 2,65‰

 

 TUTTE LE INFORMAZIONI SONO RIPORTATE NELLA DOCUMENTAZIONE DI CUI SOTTO.

 Responsabile del tributo: Elisabetta Santaniello

CASI PARTICOLARI