Comune di Vedano
  • hd-comune2
  • hd-comunicazione-sample
  • hd-comunicazione-sample2

Salta il menu »

Testamento Biologico DAT

Fri Feb 09 09:50:00 CET 2018

icona per la stampa della pagina

TESTAMENTO BIOLOGICO - DAT

Dal 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la legge 219/2017, che disciplina il consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento (D.A.T.)

La legge n. 219 del 22 dicembre 2017 tutela il diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all'autodeterminazione della persona e stabilisce che nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge.

La dichiarazione anticipata di trattamento, anche chiamata "testamento biologico" è l'espressione della volontà di una persona sulle terapie sanitarie che intende o non intende ricevere nel caso non sia più in grado di prendere decisioni o non le possa esprimere chiaramente, per una sopravvenuta incapacità. La decisione di redigere una D.A.T. è assolutamente libera e volontaria.

Le D.A.T. devono essere redatte in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata ovvero di scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l'Ufficio dello Stato Civile del comune di residenza del disponente medesimo, oppure presso le strutture sanitarie.

L'art. 4 della legge prevede che ogni persona maggiorenne e capace d'intendere e volere, in previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso le D.A.T., esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto agli accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

Indica altresì una persona di sua fiducia, denominata " fiduciario", che dovrà essere persona maggiorenne e capace di intendere e di volere che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

Il fiduciario accetterà la nomina mediante sottoscrizione della DAT o con atto successivo allegato alla DAT. Al fiduciario sarà rilasciata copia della DAT.

L'incarico del fiduciario può essere revocato dal disponente in qualsiasi momento, con le stesse modalità previste per la nomina e senza obbligo di motivazione.

In caso di decesso del fiduciario o del venire meno del rapporto di fiducia con lo stesso è facoltà dell'interessato chiedere il ritiro della busta e/o provvedere del caso alla sua sostituzione.

I cittadini maggiorenni residenti nel Comune di Vedano al Lambro, possono depositare la propria D.A.T. presso l'Ufficio dello Stato Civile del Comune di Vedano al Lambro. All'interessato/dichiarante viene rilasciata apposita ricevuta.

Le D.A.T. vengono conservate a cura del Comune ed il nominativo del dichiarante viene iscritto in apposito registro informatico e cartaceo, che al momento non è collegato ad alcun fascicolo elettronico sanitario.

Il personale del Comune non presta tuttavia assistenza circa il contenuto della dichiarazione di volontà, in quanto atto personalissimo.

Durata delle D.A.T.

La legge non prevede un termine massimo di durata degli effetti delle D.A.T. Il dichiarante è libero, ovviamente, di stabilire che le sue dichiarazioni abbiano effetto per un determinato tempo, riservandosi di decidere se rinnovarle, se esprimerne diverse rispetto a quelle iniziali o se non esprimerne affatto.

Costi

Le D.A.T. sono esenti dall'imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

Cosa si deve presentare

L'interessato si deve presentare personalmente con:

  • La Dichiarazione anticipata di trattamento (D.A.T.) (allegata) in busta chiusa
  • Un documento di identità valido;

Documenti allegati