Info generali

  • 07/04/2020 13:03
  • CRITERI PER LA PRIMA DISTRIBUZIONE

### SERVIZIO DISTRIBUZIONE MASCHERINE

 
AVVISO: DISTRIBUZIONE MASCHERINE
 
Cari concittadini e care concittadine,
come avete potuto leggere dalla comunicazione che abbiamo pubblicato ieri sul nostro sito  comunale, le mascherine che sono state consegnate da Regione Lombardia al comune di Vedano al Lambro non sono sufficienti per tutti i vedanesi.
 
Abbiamo dovuto fare una scelta: iniziare la distribuzione gratuita a quelle persone che sono sottoposte a vigilanza attiva da parte di ATS e a chi è in prima linea e svolge servizi per la nostra comunità (Protezione civile, Polizia Locale, servizi di consegna SPESA e PASTI a domicilio, ecc).
 
Le altre mascherine saranno distribuite, in questa fase, SOLO ai cittadini vedanesi che si trovano nelle seguenti condizioni:
• alle donne in gravidanza;
• a chi ha più di 75 anni;
• alle persone immunodepresse;
• ai disabili.
 
Questi nostri concittadini e concittadine, amici e amiche, rappresentano le persone della fascia più vulnerabile alle quali vogliamo dare una attenzione particolare. 
 
Le donne in gravidanza, le persone immunodepresse e le persone disabili, per richiedere le mascherine, devono chiamare il numero dell’Ufficio Protocollo del comune 039.2486.300 entro le ore 14 di giovedì 9 aprile 2020 (attivo tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 14).
 
Le persone con più di 75 anni non devono telefonare. 
 
La distribuzione della mascherina avverrà attraverso i volontari che lasceranno la mascherina nella cassetta della posta in apposita busta a partire da venerdì 10 aprile 2020. NON saranno consegnate in casa: non aprite la porta. I volontari avranno un tesserino di riconoscimento.
 
La produzione delle mascherine aumenta di giorno in giorno. Speriamo che a breve possano essere in disponibilità per tutti.
 
L’informativa privacy è sul sito del comune di Vedano al Lambro http://www.vedanolambro.it/home/
 
Vedano al Lambro, 7 aprile 2020
 
Il Sindaco
Renato Meregalli

 

Info generali

  • 02/04/2020 13:01
  • AVVISO CON LE MODALITA' PER RICHIEDERE I BUONI SPESA DEL FONDO DI SOLIDARIETA' ALIMENTARE.

### BUONI SPESA - LA DISTRIBUZIONE CONTINUA - DOMANDE ANCHE DOPO LA PRIMA SCADENZA DEL 5 APRILE

 

Il Governo ha creato un fondo, reso operativo con l’Ordinanza del Capo di Protezione Civile n. 658 del 29.03.2020, dedicato alle famiglie più vulnerabili. Questo fondo è gestito dai Comuni ed è nato in seguito ad un significativo aumento delle richieste di aiuto di beni di prima necessità da parte di famiglie che hanno perso la propria fonte di reddito e non hanno riserve economiche disponibili per far fronte alle più basilari necessità.

L’Amministrazione comunale di Vedano al Lambro ha redatto, per questo motivo, un avviso per assegnare alle famiglie, in momentanea e reale difficoltà economica, le risorse assegnate (vedi link)  per la distribuzione di BUONI SPESA da spendere presso esercizi del territorio o per la fornitura di  PASTI .

 

L'Avviso integrale con le modalità per la presentazione della richiesta in allegato

Info generali

  • Thu Mar 12 12:14:49 CET 2020 - Sat Apr 11 13:14:00 CEST 2020
  • SUPPORTO PERSONE ANZIANE SOLE

### SERVIZIO CONSEGNA A DOMICILIO

 

SERVIZIO CONSEGNA A DOMICILIO GRATUITO PER PERSONE ANZIANE SOLE


Care concittadine e cari concittadini,
è imposto, attraverso le misure varate dal Governo valide per tutto il territorio italiano, di RIMANERE A CASA. Sono previste sanzioni, anche penali, in caso di violazione delle regole imposte dal Governo.


Dobbiamo sentirci tutti responsabili e dobbiamo adottare tutte le misure richieste, perché è l’unico modo per sconfiggere il Coronavirus.


LA REGOLA DI BASE DICE DI STARE IN CASA.


E’ possibile uscire di casa solo per comprovate necessità, ad esempio per recarsi in farmacia, fare la spesa ed andare al lavoro.


Per le persone più ANZIANE SOLE che non sono in grado di fare la spesa e l’acquisto di farmaci sta partendo un servizio di consegna a domicilio gestito dal comune con personale volontario.


I volontari consegneranno a casa la spesa necessaria (per piccoli quantitativi), i farmaci e il pasto (su richiesta). Indicativamente sia il costo dei farmaci che la spesa dovrà essere al massimo di 50 €. Il pasto sarà invece di 4.80 €. Dovrete pagare solo il costo della spesa fatta, perché la consegna è gratuita.


In questa situazione di emergenza sanitaria ogni operazione, che implica un contatto con altre persone, deve essere fatta utilizzando tutte le precauzioni definite dalla ATS di Monza al fine di tutelare sia i volontari che gli utenti del servizio.


Abbiamo formalmente richiesto alla Prefettura di Monza la fornitura delle mascherine chirurgiche indispensabili per i volontari. Tutto il resto è pronto.


Nell’attesa che ci siano le dotazioni sanitarie per far partire il servizio, per poter rispondere al meglio ai bisogni di voi ANZIANI SOLI ed al fine di conoscere quante persone sono realmente in questa situazione di necessità, siete invitati a segnalare le vostre necessità al numero di telefono comunale


                                                                  039 248 63 93


attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle ore 17 a partire da venerdì 13 marzo 2020.


Sottolineo che questa è una indagine conoscitiva indispensabile. Appena i volontari avranno a disposizione le mascherine prescritte il servizio potrà partire e sarete immediatamente ricontattati.


Confido nella vostra collaborazione e, terminata questa emergenza, avremo modo di ringraziare tutte le persone e le associazioni di volontariato che si sono rese disponibili.


Il Sindaco
Renato Meregalli


Vedano al Lambro, 12 marzo 2020

### SERVIZIO DI CONSEGNA FARMACI A DOMICILIO

 

Federfarma Lombardia comunica che è attivo in Regione Lombardia un nuovo servizio di consegna a domicilio dei farmaci attivabile chiamando “CRI Pronto farmaco” (v. locandina allegata) al numero 02.3883350 dalle 09:00 alle 19:00, dal lunedì al venerdì.

Il numero funziona sulla base di un criterio di geolocalizzazione della farmacia più vicina al cittadino, grazie alla piattaforma www.farmacia-aperta.eu di Federfarma Lombardia.

Il servizio è riservato alle seguenti categorie di persone:

- persone con oltre 65 anni,

- persone non autosufficienti,

- persone sottoposte alla misura della quarantena o risultati positivi al virus COVID-19 e destinatari in possesso di prescrizione medica (o con codice NRE della ricetta).

In base alle recenti disposizioni di Regione Lombardia, presso le farmacie, è possibile stampare i promemoria delle ricette dematerializzate senza bisogno di passare dal medico. Il paziente può ricevere telematicamente o telefonicamente dal prescrittore il codice Nre sufficiente, insieme al Codice Fiscale del paziente, per stampare la ricetta in farmacia.
Questo è particolarmente importante alla luce del fatto che gli studi medici hanno limitazioni nell’accesso dei pazienti, le farmacie si fanno carico della stampa della ricetta dematerializzata, garantendo ai cittadini la regolare spedizione delle ricette.

Vedano al Lambro, 06/04/2020