Il Comune di Vedano al Lambro ha disciplinato con proprio regolamento il ricorso alla collaborazione dei volontari civici, ovvero i cittadini che, volontariamente e gratuitamente, prestano il proprio servizio a beneficio della collettività con interesse generale.

Il “Regolamento per l’istituzione e la gestione del servizio di volontariato civico individuale” stabilisce gli ambiti in cui si espletano le attività dei volontari e le modalità di gestione e collaborazione.

Gli ambiti delle attività sono principalmente di carattere culturale, civile, sociale e patrimoniale.

Il regolamento istituisce inoltre l’albo comunale dei volontari, in cui sono elencate le persone che hanno richiesto di prestare servizio per la comunità.

Le attività vengono coordinate dai responsabili dei servizi a cui afferiscono gli ambiti di attività.

Per diventare volontario civico è sufficiente presentare domanda compilando l’apposito modulo; possono essere volontari civici i cittadini maggiorenni italiani o extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia, che abbiano idoneità psicofisica allo svolgimento dell’incarico e che non abbiano riportato condanne o procedimenti penali in corso.

Il servizio di volontariato non prefigura in alcun modo un rapporto di dipendenza né dà luogo a precedenze, preferenze o agevolazioni nei concorsi banditi dal Comune.

L’aspirante volontario viene successivamente contattato per fissare un colloquio con il responsabile del servizio di riferimento e il tutor referente del servizio, prima dell’avvio del progetto.

Al termine verrà sottoscritta una convenzione che disciplinerà le modalità di svolgimento del servizio.

Le domande andranno consegnate/inviate all'Ufficio Protocollo dell'Ente.